Vai al sito della cooperativa Europe Consulting
 
Foto: monitoraggio delle agenzie stampa Il gruppo di lavoro di Abili a proteggere ha realizzato una serie di attività che sono legate da tre elementi comuni: la disabilità, la protezione civile e il mondo del lavoro.

Il monitoraggio dei media e la rassegna stampa presso il Servizio stampa e informazione del Dipartimento della Protezione Civile

Il monitoraggio delle agenzie stampa, che si svolge dalle 7.30 alle 21,00, è oggi compito del gruppo di lavoratori disabili e consiste nel seguire sullo schermo del computer, mediante un software dedicato, tutti i lanci delle notizie che vengono diramate dalle agenzie di stampa nazionali ed internazionali. Il compito dell'operatore è quello di prestare la massima attenzione all'evolversi dei principali eventi nel corso della giornata, con una sensibilità maggiore per argomenti di rilievo per l'intero sistema di protezione civile nazionale. Il programma consente di inserire delle parole chiave, che sono ricercate all'interno del testo e segnalate, con colori particolari o con allarmi sonori, a seconda dell'importanza. Ad esempio, una notizia contenente le parole "protezione civile" viene segnalata dal sistema con la massima evidenza. L'operatore legge la notizia e decide se sia necessario segnalarla ai colleghi e inoltrarla, tramite fax, agli uffici competenti.

Per quanto riguarda la rassegna stampa, gli operatori disabili oggi lavorano in collaborazione con gli altri colleghi dell'ufficio. Al mattino alle 7 inizia la lettura di tutti i quotidiani nazionali: gli articoli di rilievo per la protezione civile vengono selezionati, acquisiti mediante scanner, trasformati in file Pdf, per essere catalogati ed archiviati quotidianamente. Successivamente, si procede alla realizzazione della rassegna cartacea contenente gli articoli selezionati, che viene distribuita agli uffici intorno alle 09.30 di ogni mattina e contemporaneamente pubblicata sull'intranet dipartimentale. Nella tarda mattinata si compila la seconda rassegna con le testate regionali e gli eventuali settimanali.

Sia con il monitoraggio delle agenzie, sia con la rassegna stampa, all'operatore spetta il compito di selezionare le notizie importanti. Per questo deve avere maturato una conoscenza approfondita del sistema della protezione civile e del suo ampio spettro di interesse e competenza, insieme ad una certa lungimiranza, che gli consenta di valutare giorno per giorno lo svolgersi degli avvenimenti e di comprendere ciò che può costituire un argomento di pertinenza. Si tratta di un lavoro di responsabilità, perché è sempre l'operatore, sulla base delle indicazioni che gli sono state date, a decidere quali notizie sono importanti per l'attività dell'intero sistema. La presenza di una fase di interpretazione personale, che esula dalle mere mansioni meccaniche, si è dimostrata il valore aggiunto che ha contribuito ad accrescere notevolmente la professionalizzazione.

Nel 2007 il monitoraggio dei media e la rassegna stampa continuano con l'organico potenziato.

Lo studio dell'esperienza e la sua modellizzazione
Abili a proteggere è il primo progetto di collaborazione professionale tra una cooperativa, un gruppo di lavoratori disabili e il Dipartimento della Protezione Civile. La singolarità di questa esperienza ha stimolato la curiosità di un gruppo di ricercatori della cooperativa, che hanno voluto studiarla e proporla come modello. Nella sezione ricerca sono contenuti i risultati di questo lavoro.

L'approfondimento del rapporto tra protezione civile e disabilità
La presenza del gruppo di Abili a proteggere all'interno del Dipartimento ha fatto del rapporto tra l'emergenza e la disabilità un tema quotidiano. Nelle pubblicazioni ufficiali e nella programmazione delle attività future questa istanza ha assunto un ruolo sempre più centrale. Oltre alla sezione dedicata del sito, per il 2007 sono in programma seminari di formazione, attività specifiche da realizzare con le scuole e la realizzazione di capitoli sul tema per la collana di pubblicazioni sui comportamenti in caso di rischio.

La documentazione video
L'esperienza di Abili a proteggere è raccontata dai protagonisti in un video, realizzato dalla Cooperativa e scaricabile dal sito.