Vai al sito della cooperativa Europe Consulting

Coop. Europe Consulting

La Europe Consulting è una cooperativa sociale di tipo B costituita nel 1997 ai sensi della legge 381/1991 ed iscritta all'Albo delle società cooperative (A132658). Conta 26 soci, diversi collaboratori ed alcuni volontari ed opera nei campi dell'inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati, dell'accoglienza, dell'orientamento ed inclusione sociale, dell'immigrazione, della comunicazione, dell'informatica orientata a servizi sociali o culturali e dell'editoria. Rispettando i termini della legge 381/91, più del 30% dei soci lavoratori sono svantaggiati.

La mission della cooperativa è sviluppare una "solidarietà organizzata", non solo in quanto elemento necessario per la costruzione di una società più a misura d'uomo, ma al tempo stesso come anello essenziale per assicurare al mondo un'autentica evoluzione: umana, morale e relazionale. Ogni azione svolta dalla cooperativa pone, infatti, al centro "la persona" intesa nel suo senso più ampio e più profondo; per questo ogni progetto realizzato tende a diffondere una filosofia dell'accoglienza e dell'ascolto.

LA EUROPE CONSULTING E LA PROTEZIONE CIVILE
Dal novembre del 2004 la Europe Consulting è presente all'interno del DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE con ABILI a PROTEGGERE, un progetto di ricerca e di inserimento lavorativo di persone disabili, presso l'Ufficio Stampa e informazione del Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il progetto prevede lo svolgimento di servizi di supporto all'attività dell'Ufficio, lo sviluppo di azioni a sostegno del rapporto tra disabilità e protezione civile, la partecipazione ai progetti di servizio civile promossi dal Dipartimento. Il monitoraggio delle agenzie stampa è oggi compito del gruppo di lavoratori disabili e consiste
nel seguire, mediante un software dedicato, tutti i lanci delle notizie che vengono diramate dalle agenzie di stampa nazionali ed internazionali. Il compito dell'operatore è quello di prestare la massima attenzione
all'evolversi dei principali eventi, con una sensibilità maggiore per argomenti di rilievo per l'intero sistema di protezione civile nazionale.
Per quanto riguarda la rassegna stampa, gli operatori della cooperativa lavorano in collaborazione con gli altri colleghi dell'ufficio. Si occupano della lettura di tutti i quotidiani nazionali regionali e gli eventuali settimanali e della selezione degli articoli di rilievo.
Sia con il monitoraggio delle agenzie, sia con la rassegna stampa, all'operatore spetta il compito di selezionare le notizie importanti. Per questo deve avere maturato una conoscenza approfondita del sistema della protezione civile e del suo ampio spettro di interesse e competenza, insieme ad una certa lungimiranza, che gli consenta di valutare giorno per giorno lo svolgersi degli avvenimenti e di comprendere ciò che può costituire un argomento di pertinenza. Diverse sono state le occasioni in cui i dirigenti del dipartimento hanno richiesto l'intervento di personale della cooperativa in situazioni di particolare criticità quali ad esempio il terremoto in Abruzzo.
Oltre a queste attività, il progetto prevede la gestione del portale web abiliaproteggere.net e la realizzazione di azioni di supporto alla cultura di protezione civile relativamente alle tematiche della disabilità, con studi, pubblicazioni, attività di formazione e comunicazione.
Abili a proteggere è il primo progetto di collaborazione professionale tra una cooperativa, un gruppo di lavoratori disabili e il Dipartimento della Protezione Civile. La singolarità di questa esperienza ha stimolato la curiosità di un gruppo di ricercatori della cooperativa, che hanno voluto studiarla e proporla come modello, presentando i risultati della ricerca nella pubblicazione "Abili a Proteggere. Lavoro, Disabili e Protezione Civile"

LA EUROPE CONSULTING E IL MONDO DELLE STAZIONI
La Europe Consulting gestisce il Polo Sociale di Roma Termini istituito e cofinanziato dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Roma e dal Comune di Roma (per cui svolge anche un servizio di accoglienza e orientamento dei cittadini extracomunitari presso l'Ufficio Immigrazione), insieme a Ferrovie dello Stato, nel quadro di un protocollo di intesa sottoscritto per la gestione del disagio nella stazione. Il Polo Sociale è costituito dall'HELP CENTER, uno sportello, attivo dal 2002, di orientamento ed assistenza sociale e dal Centro Polivalente per persone senza dimora BINARIO 95, nato nel 2006 per contrastare il cronicizzarsi in stazione dell'emarginazione sociale ed offrire un punto di riferimento e di aggregazione. Grazie alla concessione nel 2009 da parte di FS di nuovi spazi, il centro è stato ampliato e ristrutturato con i fondi erogati dall'Associazione ENEL Cuore ONLUS e dalla Fondazione Vodafone.
Nel 2003 nasce, con un partenariato tra FS, ANCI e la Europe Consulting, l'ONDS - OSSERVATORIO NAZIONALE SUL DISAGIO E LA SOLIDARIETÀ NELLE STAZIONI ITALIANE, di cui la cooperativa diventa coordinatrice della segreteria nazionale e per cui cura anche le relazioni con la rete europea di imprese ferroviarie "Gare Européenne et solidarité". Sempre nel quadro delle attività della rete, la cooperativa coordina a livello nazionale il progetto "La linea gialla", finanziato dal Ministero del Lavoro con i fondi per l'anno europeo della lotta alla povertà. L'attività di monitoraggio del disagio si è estesa nel 2010 anche ad altre stazioni romane e laziali, con il progetto Help Center Mobile, finanziato dalla Presidenza della Regione Lazio.

LA EUROPE CONSULTING E LA COMUNICAZIONE: ITC ED EDITORIA
Particolarmente rilevante la capacità del settore informatico, che, con una significativa esperienza nella raccolta e nell'analisi speculativa di dati sociali, produce sistemi per la gestione di banche dati basati su interfaccia web per il coordinamento di centri di accoglienza e portali/progetti istituzionali orientati al sociale.
La Europe Consulting è anche casa editrice, con il progetto EC edizioni. Tra le pubblicazioni, il giornale di strada "Shaker - Pensieri senza dimora" (shaker.roma.it), l'antologia di racconti "In una sola notte", ispirati alla condizione di chi vive in strada e "Aghi, macachi e Marmotte", un dizionario semiserio per viaggiare in treno, di Roberto Scanarotti.

LA EUROPE CONSULTING E LE ATTIVITÀ INTERNAZIONALI
Impegnata nello sviluppo a livello internazionale, la cooperativa collabora, a livello europeo, a diversi progetti di ricerca nel campo dell'immigrazione, dell'inclusione sociale con fio.PSD (Federazione Italiana Organismi Persone Senza Dimora) e FEANTSA (European Federation of National Organisations working with the Homeless) e dell'inserimento lavorativo di persone disabili. Dal 2010 è referente per l'Italia di due progetti "20 minutes et 10 secondes" e "Hope in Station", con la francese ANSA Agence Nouvelle des Solidarités Actives, entrambe iniziative a favore delle persone senza dimora nelle stazioni.

  • 20.jpg
  • 01.jpg
  • 07.jpg
  • 14.jpg
  • 08.jpg
  • 10.jpg
  • 18.jpg
  • 17.jpg
  • 12.jpg
  • 02.jpg
  • 04.jpg
  • 13.jpg
  • 09.jpg
  • 05.jpg
  • 19.jpg
  • 22.jpg
  • 24.jpg
  • 16.jpg
  • 15.jpg
  • 11.jpg
  • 06.jpg
  • 23.jpg
  • 21.jpg
  • 03.jpg