Vai al sito della cooperativa Europe Consulting
 
Le procedure di emergenza in presenza di persone con disabilità La cooperativa Europe Consulting ha contribuito alla ricerca delle fonti e alla stesura, per la parte relativa al rapporto tra disabilità ed emergenza, del vademecum Protezione civile in famiglia , edito dal Dipartimento della Protezione Civile nel dicembre 2005 e distribuito in 5 milioni e 600 mila copie.

Se persone disabili vivono con te e la tua famiglia
  • Esamina i piani di emergenza (comunali, scolastici, luogo di lavoro) prestando attenzione agli aspetti che possono essere cruciali per il soccorso alle persone disabili per non avere incertezze nel gestire la tua situazione
  • Informati sulla dislocazione delle principali barriere architettoniche presenti nella tua zona (scale, gradini, strettoie, barriere percettive ecc.) sono tutti ostacoli per un'eventuale evacuazione
  • Favorisci la collaborazione attiva della persona disabile nei limiti delle sue possibilità per alimentare la sua fiducia nel superamento della situazione ed evitare perdite di tempo ed azioni inutili
  • Provvedi ad installare segnali di allarme (acustici, ottici, meccanici, tattili ecc.) che possano essere compresi dalla persona disabile perché le sia possibile reagire anche autonomamente, nei limiti delle sue capacità, all'emergenza
  • Individua almeno un'eventuale via di fuga accessibile verso un luogo ritenuto sicuro per non dover improvvisare nel momento del pericolo
Durante l'emergenza
  • Favorisci la collaborazione attiva della persona disabile nei limiti delle sue possibilità per alimentarela sua fiducia nel superamento della situazione ed evitare perdite di tempo ed azioni inutili
  • Provvedi ad installare segnali di allarme (acustici, ottici, meccanici, tattili ecc.) che possano essere compresi dalla persona disabile perché le sia possibile reagire anche autonomamente, nei limiti delle sue capacità, all'emergenza
  • Individua almeno un'eventuale via di fuga accessibile verso un luogo ritenuto sicuro per non dover improvvisare nel momento del pericolo
  • Se la persona da soccorrere è in grado di muoversi autonomamente anche se con limitazioni ed ausilii, se puoi accompagnala, senza trasportarla, proteggendola dalla calca e da chi potrebbe spingerla o travolgerla
Clicca qui per consultare il vademecum "Protezione civile in famiglia".