Vai al sito della cooperativa Europe Consulting
20/11/2007
Cena al buio per i vip

Cena al buio riservata ad alcune alte personalita', della politica, della cultura, del giornalismo: la organizza l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti questa sera presso il ristorante del Circolo di Montecitorio a Roma. Sara' presente il Presidente della Camera dei Deputati, Fausto Bertinotti insieme a una folta rappresentanza di parlamentari italiani. ''Che cosa vuol dire ''cena al buio''? Cenare con noi - spiegano all'unione ciechi - come noi, completamente al buio, serviti da camerieri ciechi. Per rendersi conto, vivendole in prima persona, di alcune delle difficolta' che chi non vede affronta quotidianamente. Si capisce immediatamente come i sensi ''residui'' tentino di supplire a quel vedere che normalmente trasmette al nostro cervello oltre due terzi di tutte le informazioni sul mondo esterno. E questa e' una proporzione che, sempre piu', va crescendo in una civilta' che viene definita ''dell'immagine''. Solo dopo una breve esperienza come questa si comprendera' piu' facilmente lo sforzo, la concentrazione, la tensione di chi non vede eppure si muove, studia, gioca, lavora. Essere persona tra le persone secondo la propria intelligenza e le proprie inclinazioni, proprio come tutti gli altri''. ''Nel breve tratto di tempo che dura l'esperienza di una cena nell'oscurita' - si legge nell'invito del Presidente dell'Unione Tommaso Daniele - si comprende della cecita' piu' che con la lettura di cento volumi. Questo e' lo scopo che si prefigge l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti nel promuovere iniziative del genere: dare un'idea, sia pure approssimativa, di cosa significhi essere immersi per tutta la vita nelle tenebre di una notte senza fine''. ''Non sembri strano oggi nel 2007, ma l'obiettivo dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - concludeono - e' ancora la piena integrazione. Solo attraverso la solidarieta', la comprensione e la condivisione, si potra' completare il pieno inserimento dei ciechi come cittadini di serie A nella vita sociale del nostro paese. Sara' quindi un intenso momento conviviale, che permettera' a tutti coloro che parteciperanno di essere un po' piu' vicini, un po' piu' ''uguali'''.



Fonte: ASCA

ARCHIVIO NEWS
Invia questa news per e-mail Stampa questa news

Vai a homepage
Il progetto
I protagonisti
Vai a Il Dipartimento della Protezione Civile
Vai a La Cooperativa
Vai a Le attività
Vai a La ricerca
Emergenze e disabilità
Vai a Le procedure
Vai a Il soccorso e le tipologie di disabilità
Vai a Le tecniche di trasporto adeguate
Risorse
Vai a Link utili
Vai a Galleria
Vai a Video
Vai a News
Utilità
Vai a Lavora con noi
Vai a Contatti