Vai al sito della cooperativa Europe Consulting
29/11/2007
Concerto "Diversi da chi" all'istituto Meucci

"Sono contento che il primo dei concerti dei Ladri di Carrozzelle si tenga proprio qui all'istituto Meucci nel V Municipio, perche' su questo territorio la Giunta Gasbarra sta ponendo particolare attenzione con l'investimento di 125 mila euro per la realizzazione in via Affile, a Settecamini, di una casa famiglia per ragazzi con handicap gravi. Un polo di eccellenza, che dovra' diventare anche un punto di riferimento per chi e' disabile e non puo' contare sul sostegno della famiglia". Lo ha dichiarato Claudio Cecchini, assessore provinciale di Roma alle Politiche Sociali, questa mattina in occasione della presentazione, all'istituto Tecnico Industriale 'Antonio Meucci' di Roma, del progetto 'Diversi da chi', realizzato in collaborazione con il gruppo musicale 'Ladri di carrozzelle' che si esibiranno in dieci scuole di Roma e provincia per sensibilizzare i giovani sul tema della disabilita'. "Realizzeremo una struttura diurna - ha spiegato il presidente del V Municicpio, Ivano Caradonna - e quindi non residenziale con servizi dedicati a persone con gravi disabilita'. La struttura in concessione a privati verra' mantenuta per il primo anno grazie agli investimenti dell'assessorato provinciale per le Politiche Sociali e dal quale potremo ricavare circa 15 unita' da destinare ai servizi".  L'iniziativa 'Diversi da chi', promossa dalla Provincia di Roma con il patrocinio dell'Anno Europeo delle Pari Opportunita' e' stata illustrata dall'assessore provinciale, Cecchini e vedra' protagonisti la band 'Ladri di Carrozzelle', che porteranno il loro spettacolo musicale in alcune scuole superiori della capitale e poi in provincia, a Ciampino, Civitavecchia, Monterotondo, San Vito Romano, Genzano, Pomezia e Tivoli. "L'iniziativa di oggi - ha proseguito Cecchini - vuole rappresentare un ponte ideale tra i giovani e le persone diversamente abili sempre piu' una risorsa per la nostra comunita'. Attraverso la musica vogliamo comunicare ai nostri ragazzi, che conoscersi e rispettarsi e' possibile, facendo divenire questo ideale scambio motivo di crescita e di maturazione".

Fonte: ADNKRONOS

ARCHIVIO NEWS
Invia questa news per e-mail Stampa questa news

Vai a homepage
Il progetto
I protagonisti
Vai a Il Dipartimento della Protezione Civile
Vai a La Cooperativa
Vai a Le attività
Vai a La ricerca
Emergenze e disabilità
Vai a Le procedure
Vai a Il soccorso e le tipologie di disabilità
Vai a Le tecniche di trasporto adeguate
Risorse
Vai a Link utili
Vai a Galleria
Vai a Video
Vai a News
Utilità
Vai a Lavora con noi
Vai a Contatti