Vai al sito della cooperativa Europe Consulting
24/05/2010
PADRE RAGAZZO, INIQUE NORME BOZZA MANOVRA GOVERNO

"Esprimo grande stupore e preoccupazione per le norme inique contenute nella bozza della manovra del Governo che penalizzano e discriminano ulteriormente le persone con gravissime disabilità, non deambulanti e non autosufficienti". E' quanto sostiene Vincenzo Gallo, padre di un ragazzo con grave disabilità, in una e-mail, di cui ha reso noto il contenuto, inviata al Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e a vari parlamentari.
"Si prevede - prosegue - l'eliminazione dell'indennità di accompagnamento per gli invalidi civili al 100% se dispongono di un reddito personale superiore a soli 25 mila euro  (attualmente non ci sono limiti di reddito) e si introduce in ogni caso un ticket anche sulle spese sanitarie delle persone attualmente esentate".
"E' giusto - sostiene Gallo - fare controlli molto più severi e contrastare le truffe, ma non si possono colpire in modo indiscriminato le persone più deboli ed indifese, che già ora vivono in un stato di estremo disagio sociale, riducendo ancora di più la loro autonomia ed introducendo ulteriori barriere. Si ignora il costo che queste persone debbono sostenere per poter condurre una vita dignitosa, per potersi muovere, studiare e quando è possibile lavorare, che nei casi effettivamente gravi già non è coperto dall'indennità di accompagnamento. Ciò anche perchè le persone con gravi disabilità non godono di assistenza sanitaria e di servizi pubblici adeguati in gran parte delle regioni italiane".
"Quando io e mia moglie non ci saremo più - conclude Gallo - senza la nostra assistenza continua mio figlio non sopravviverebbe anche se avesse un reddito di 25 mila euro. E' assurdo pertanto infierire così pesantemente su questi soggetti, lasciando tra l'altro pressochè invariati i privilegi delle varie caste che esistono in questo paese. Mi auguro, pertanto, che queste norme possano essere eliminate nel testo definitivo".



Fonte: ansa

ARCHIVIO NEWS
Invia questa news per e-mail Stampa questa news

Vai a homepage
Il progetto
I protagonisti
Vai a Il Dipartimento della Protezione Civile
Vai a La Cooperativa
Vai a Le attività
Vai a La ricerca
Emergenze e disabilità
Vai a Le procedure
Vai a Il soccorso e le tipologie di disabilità
Vai a Le tecniche di trasporto adeguate
Risorse
Vai a Link utili
Vai a Galleria
Vai a Video
Vai a News
Utilità
Vai a Lavora con noi
Vai a Contatti