Vai al sito della cooperativa Europe Consulting
19/10/2010
Alzheimer, sperimentazione Kit Ring

Una ''guida per chi si prende cura'', un ''programma psico-educazionale e un dvd contenente frammenti di film da utilizzare come supporto didattico. Sono questi i tre strumenti formativi riuniti nel Kit Ring, che, in fase di sperimentazione tra maggio e ottobre di questo anno, e' stato utilizzato per realizzare percorsi formativi sulla relazione d'aiuto rivolti ai caregivers, cioe' a quelle persone che si occupano dell'assistenza ad anziani con demenza o a chi presta cure a persone disabili, malati mentali o persone con malattie croniche.


   Questi tre elementi fanno parte del Progetto europeo Ring, (TransferRing Supports for Caregivers
www.comune.torino.it/pass/ring) di cui la Divisione Servizi Sociali e Rapporti con le Aziende sanitarie della Citta' di Torino si e' fatta promotrice e che ha coinvolto una vasta partnership nazionale (le Asl Torino 1 e Torino 2, il Dipartimento Scienze dell'educazione e della formazione dell'Universita' statale torinese, il Centro Maderna di Stresa, la Fondazione Sospiro di Cremona, il Dipartimento di Scienze Gerontologiche, Geriatriche e Fisiatriche dell'Universita' Cattolica-Policlinico Gemelli di Roma) ed europea (l'Universita' di Transilvania in Romania, la Municipalita' di Istanbul in Turchia e la Fondazione Ingema di San Sebastian in Spagna).


   A fine anno saranno disponibili gli esiti della sperimentazione del Kit Ring in vista di una fruizione e di un'applicazione piu' vasta su tutto il territorio nazionale, ma anche di una validazione a livello europeo. A oggi i partner italiani stanno terminando la sperimentazione su 18 gruppi di caregivers formali, su 14 caregivers informali, 2 gruppi di studenti e due di formatori per un totale di circa 670 persone coinvolte; i partner europei la stanno svolgendo su circa 180 persone, suddivise in 15 gruppi.


   Questi dati preliminari del Progetto Ring sono emersi in occasione del convegno nazionale ''Il malato di Alzheimer e il suo caregiver. La sinergia ottimizza la cura'', che si e' svolto venerdi' scorso a Roma, presso Palazzo Marini, promosso dal Dipartimento di Scienze Gerontologiche, Geriatriche e Fisiatriche dell'Universita' Cattolica-Policlinico Universitario ''Agostino Gemelli''



Fonte: Asca

ARCHIVIO NEWS
Invia questa news per e-mail Stampa questa news

Vai a homepage
Il progetto
I protagonisti
Vai a Il Dipartimento della Protezione Civile
Vai a La Cooperativa
Vai a Le attività
Vai a La ricerca
Emergenze e disabilità
Vai a Le procedure
Vai a Il soccorso e le tipologie di disabilità
Vai a Le tecniche di trasporto adeguate
Risorse
Vai a Link utili
Vai a Galleria
Vai a Video
Vai a News
Utilità
Vai a Lavora con noi
Vai a Contatti